Superbonus 110% – Gli step per ottenere il Superbonus 110% e evitare gli approfittatori

Il Superbonus 110% è realtà e lo Studio Serice è qui per aiutarvi nella pratica per l’ottenimento, con attezione specifica per i condomini

Al momento abbiamo più di 50 cantieri sul territorio dell’Abruzzo e delle Marche che sono in procinto di partire

In questo articolo troverete le informazioni relative al Superbonus e agli step da eseguire per ottenerlo

Per maggiori info potete contattarci

 

Studio Tel/Fax: +39 3534173298, +39 0861 710983

Ing. Graziella Di Filippo +39 3534173298, +39 3939816243

Mail: [email protected]  (inserire in oggetto la parola Superbonus 110%)

 

Cosa è il Superbonus 110%

Il superbonus 110% è una misura del decreto rilancio dell’estate 2020 nel quale le detrazioni derivante dalla legge ordinaria per gli interventi di

  • miglioramento energetico – ecobonus
  • miglioramento sismico – sismabonus

sono state aumentate al 110%. Ma non solo, infatti l’erogazione del credito di imposta derivante avviene in soli 5 anni, anzichè 10 anni.

I lavori che consentono di accedere al Superbonus 110% e di aumentare l’aliquota al 110% per la parte relativa all’ ecobonus sono 2:

  • sostituzione della caldaia
  • installazione di un cappotto termico

I lavori che vedono l’incremento dell’aliquota della detrazione da quella ordinaria al 110% in presenza di uno di questi due interventi (sostituzione caldaia, installazione del cappotto termico) sono:

  • installazione pannelli solari
  • installazione sistemi accumulazione per l’energia elettrica (es. batterie a muro)
  • installazione colonnine di ricarica per i veicoli elettrici
  • installazione di pannelli solari per il riscaldamento dell’acqua sanitaria
  • Installazione di caldaie a condensazione
  • installazione di infissi e di porte
  • installazione di frangisole
  • installazione di caldaie a condensazione
  • lavori relativi alla domotica

I massimali sono variabili e dipendono dal numero di unità catastali presenti dell’immobile e dai limiti di spesa per metro quadrato per tipologia di intervento

Mentre per la parte relativa al sismabonus basta che ci siano dei lavori relativi alla riduzione del rischio sismico o al monitoraggio della struttura. Quindi vengono considerati detraibili al 110% i lavori che rientrano nelle seguenti categorie:

  • interventi sismici senza riduzione della classe di rischio sismico (come ad esempio la sensoristica)
  • interventi sismici con riduzione di una o due classi di rischio sismico
  • interventi sismici con riduzione di una o due classi di rischio sismico nelle parti comuni di condomini
  • Demolizione e ricostruzione di immobili venduti entro 18 mesi

Il massimale è di 96.000€ di spesa per unità catastale presente nell’immobile

 

Per maggiori info potete contattarci

Studio Tel/Fax: +39 3534173298, +39 0861 710983

Ing. Graziella Di Filippo +39 3534173298, +39 3939816243

Mail: [email protected]  (inserire in oggetto la parola Superbonus 110%)

 

Gli step che bisogna fare per ottenere il Superbonus 110%

 

In questa parte riassumeremo quali sono gli step per poter raggiungere, senza avere problemi, il Superbonus 110% e tutte le accortezze per evitare problemi

 

  1. Ottenere il consenso per avviare l’iter per il Superbonus 110% con l’individuazione di un tecnico, attraverso l’assemblea di condominio
  2. Far individuare al tecnico la presenza di abusi edilizi e rilevare se la situazione è sanabile attraverso dei condoni
  3. Dopo che gli abusi sono stati sanati, individuare i lavori da svolgere per l’ecobonus e il sismabonus.
  4. Con l’elenco dei lavori cercare un impresa edile che possa svolgere questi lavori e che riesca a gestire il lavoro attraverso la fatturazione per stati d’avanzamento lavori (SAL) al 30%
  5. Valutare se è più conveniente chiedere lo sconto in fattura o cedere il proprio credito ad un istituto finanziario
  6. Assegnare i lavori all’impresa che fa il PREVENTIVO MIGLIORE in base alla decisione o meno di cedere il credito all’impresa edile o ad un istituto finanziario
  7. I lavori possono incomiciare, ma prima bisogna valutare che strategia applicare (ad esempio valutare se estendere la durata del canteire per facilitare il completamento dei lavori trainati come l’installazione dei pannelli solari o gli interventi di efficientamento energetico all’interno delle singole unità abitative)
  8. Far controllare dal proprio tecnico la corrispondenza tra gli stato di avanzamento lavori e la realtà
  9. Quando le fatture vengono erogate cedere il credito all’impresa edile o all’istituto finanziario
  10. A fine lavori certificare i lavori svolti dal tecnico sia per l’ecobonus e il sismabonus per poter ottenere il superbonus al 110%

 

Per maggiori info potete contattarci

Studio Tel/Fax: +39 3534173298, +39 0861 710983

Ing. Graziella Di Filippo +39 3534173298, +39 3939816243

Mail: [email protected]  (inserire in oggetto la parola Superbonus 110%)

Lascia un commento