Sme instrument

Lo strumento per le PMI

Le piccole e medie imprese che hanno sede nell’UE o hanno sede in un paese associato al Orizzonte 2020 possono ora ottenere il finanziamento e il sostegno dell’UE per i progetti di innovazione che li aiuterà a crescere ed espandere le loro attività in altri paesi, in Europa e oltre.

Dotato di circa 3 miliardi di € di finanziamenti per il periodo 2014-2020, l’orizzonte 2000 per le PMI aiuta le PMI ad alto potenziale per lo sviluppo innovativo idee innovative per i prodotti, servizi o processi che sono pronti ad affrontare la concorrenza del mercato globale. Disponibile solo per piccole e medie imprese, che possono comunque organizzare un progetto nel modo che meglio si adatta alle loro esigenze di business, il che significa che il subappalto non è escluso, il nuovo regime ha aperto una nuova strada per l’innovazione attraverso il graduale sostegno, progressivo e gratuito.

Che tipo di supporto è disponibile?

 

I supporti dello strumento dedicato alle PMI close-to-market attività, hanno l’obiettivo di dare un forte impulso all’innovazione svolta. Le PMI altamente innovative con una chiaro ambizione commerciale e un potenziale di forte crescita e l’internazionalizzazione sono il primo obiettivo.start-up-id16989

Lo strumento per le PMI offre alle aziende di piccole e medie imprese quanto segue:

  • Borse di innovazione di business ai fini della valutazione di fattibilità (opzionale fase I): 50.000 euro (forfait) per progetto (70% del costo totale del progetto);
  • Borse di innovazione di business per lo sviluppo dell’innovazione e scopo dimostrativo (possibile fase II): un importo nella gamma indicativa di 500.000 euro e di 2,5 milioni di euro (il 70% del costo totale del progetto, come regola generale);
  • Of-charge libero business coaching (opzionale) al fine di sostenere e rafforzare la capacità di innovazione dell’impresa e contribuire ad allineare il progetto alle esigenze aziendali strategiche;

L’accesso a una vasta gamma di servizi che sostegno l’innovazione e l’accesso facilitato al capitale di rischio, per facilitarne lo sfruttamento commerciale dell’innovazione.

Le fasi

 

Fase 1

Valutazione di fattibilità (opzionale)

Il finanziamento è disponibile per: esplorare e valutare la fattibilità tecnica e il potenziale commerciale di una novità rivoluzionaria che una società vuole sfruttare e commercializzare.

Le attività finanziate potrebbero essere: la valutazione del rischio, la valutazione e la progettazione di ricerche di mercato e l’esplorazione di proprietà intellettuale; l’obiettivo finale è quello di mettere un nuovo prodotto, un servizio o un processo nel mercato, possibilmente attraverso un’applicazione innovativa delle tecnologie esistenti, metodologie, o processi di business.

Il progetto dovrebbe essere allineato alla strategia aziendale, aiutando la crescita interna e destinata a una opportunità di business transnazionale.

L’importo del finanziamento: importo forfettario di € 50.000 (per progetto, non per affari partecipante).

La durata di questa fase è tipicamente di circa 6 mesi.

Il risultato del progetto di una fase 1 è uno studio di fattibilità (tecnica e commerciale), tra cui un business plan.

Qualora la conclusione dello studio è che il concetto innovativo ha il potenziale per essere sviluppato per il livello di maturità investimenti, prontezza nel mercato, ma richiede ulteriori finanziamenti in vista della commercializzazione, la PMI può richiedere il supporto di una fase 2.

 

Fase 2

L’innovazione del progetto

Il finanziamento è disponibile per: progetti di innovazione sostenute da un piano strategico aziendale (potenzialmente elaborato e parzialmente finanziato attraverso la fase 1 dello strumento per le PMI).

Le attività finanziate nella fase 2 possono essere di diversi tipi: la prototipazione, miniaturizzazione, scala-up, Design, verifica delle prestazioni, le prove, la dimostrazione, lo sviluppo di linee di pilotaggio, la convalida per la replica di mercato, tra le altre attività volte a portare innovazione alla prontezza degli investimenti e fargli raggiungere un certo grado di maturità per il mercato take-up.

 

Importo del finanziamento: nel range indicativo di € 500.000 – € 2.500.000 o più (che copre fino al 70% dei costi ammissibili, o in casi eccezionali specifici fino al 100%).

 

La durata di questa fase è tipicamente di circa fra gli 1 o 2 anni.

 

I risultati

Un nuovo prodotto, processo o servizio che è pronto ad affrontare la concorrenza di mercato; un piano di innovazione per le imprese che incorpora una strategia di commercializzazione dettagliato e un piano di finanziamento in vista del lancio sul mercato (ad esempio, su come attrarre gli investitori privati, se applicabile).

Fase 3

Commercializzazione

Con la fine di agevolare lo sfruttamento commerciale delle attività di innovazione che dalla fase 1 e fase 2, saranno proposte attività specifiche. Questi possono includere il supporto per un’ulteriore sviluppo nella propensione ad investire, che collega gli investitori privati e iclienti attraverso attività di intermediazione e assistenza nella richiesta di ulteriori capitale di rischio nell’UE, e una serie di altre attività di supporto all’innovazione e servizi offerti tramite la rete Enterprise Europe (EEN).

 

Un’innovazione opzionale e il Coaching Business Development e viene offerto in parallelo durante le fasi 1 e 2 per aiutare le piccole e medie imprese:

  • Migliorare la capacità di innovazione della società
  • Allineare il progetto per la strategia di sviluppo del business identificato
  • Sviluppare l’impatto commerciale / economica e la sostenibilità a lungo termine.
  • Il coaching è fornito da allenatori di business esperti, selezionati attraverso la rete Enterprise Europe Network (EEN).

 

Contatti:

Francesco Draghetti: 3771184776

Studio: 0861 710983

Mail: info@serice.it

 

Lascia un commento