Come Ottentere Finaziamenti Inail con click (PAGHI IL CLICK SOLO SE VINCI)

Studio Serice, gia’ professionista nel click day del turismo, mette a disposizione della clientela la sua esperienza per vincere il Bando Inail. PAGHI IL CLICK SOLO SE VINCI

Pagina bando isi inail 2019

documento dettagliato bando isi inail 2019

Incentivi alle imprese

I destinatari sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio e industria, artigianato e agricoltura e loro i intermediari.

Le caratteristiche

L’Inail pubblica annualmente l’Avviso pubblico degli incentivi alle imprese, per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Nell’Avviso pubblico sono indicati i requisiti richiesti per la partecipazione. I finanziamenti sono erogati, con i limiti previsti per le diverse imprese operanti nei diversi settori, nel rispetto della normativa europea “de minimis” (Reg. CE 1998/2006, Reg. CE 875/2007 e Reg. CE 1535/2007). Il regime de minimis regolamenta i contributi economici in favore delle imprese qualificati come aiuti di Stato e impone un limite massimo di agevolazioni concedibili negli ultimi tre esercizi finanziari a seconda del settore produttivo di appartenenza.

La finalità

Incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro.

Modalità di richiesta

Le richieste vengono attraverso i servizi online del portale Inail . Le modalità di ricezione dei provvedimenti e delle comunicazioni saranno sempre effettuate tramite la Pec

click-dayLe modalità di erogazione del servizio

In caso di concessione dell’incentivo, l’istituto eroga il finanziamento attraverso:

Un bonifico sul conto corrente indicato in sede di domanda.

 

 

 

valutazione dei rischi e interventi finanziabili

Asse Tipologia Beneficiari Imprese non Contributi
Asse.1.1 progetti di investimento Tutte le imprese iscritte alla CCIAA MICRO PMI con codice Ateco 2007 A03.1, C13, C14 e

C15 e imprese agricole

65% (contributo min 5.000 euro,

max 130.000 euro)

Asse 1.2 progetti per l’adozione di

modelli organizzativi e di responsabilità sociale

Tutte le imprese iscritte alla CCIAA MICRO PMI con codice Ateco 2007 A03.1, C13, C14 e

C15 e imprese agricole

65% (contributo min 5.000 euro,

max 130.000 euro)

Asse 2 (Isi tematica) progetti per la riduzione del

rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC)

Tutte le imprese

iscritte alla CCIAA e Enti terzo settore

MICRO PMI con codice Ateco 2007 A03.1, C13, C14 e

C15 e imprese agricole

65% (contributo min 5.000 euro,

max 130.000 euro)

Asse 3 (Isi amianto) progetti di bonifica da materiali contenenti amianto Tutte le imprese iscritte alla CCIAA Imprese agricole 65% (contributo min 5.000 euro,

max 130.000 euro)

Asse 4 (Isi Micro e Piccole imprese) progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività (Ateco 2007

A03.1, C13, C14, C15

MICRO PMI con codice Ateco 2007 A03.1, C13, C14 e C15 65% (contributo min 2.000 euro,

max 50.000 euro)

Asse 5.1 (Isi agricoltura) progetti per le micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli generalità delle imprese agricole 40% (contributo min 1.000 euro,

max 60.000 euro)

Asse 5.2 (Isi agricoltura giovani) progetti per le micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli giovani agricoltori, organizzati anche in forma societaria. 50% (contributo min 1.000 euro,

max 60.000 euro)

Tempi

La procedura di presentazione delle domande prevede tre fasi:

  • Fase 1 – dal 11/4/19 al 30/5/19: accesso alla procedura online e compilazione della domanda.
  • Fase 2 – dal 6/6/19 saranno comunicate le date e gli orari del click day per l’invio della domanda online da parte dei soggetti destinatari che avranno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità.
  • Fase 3 – conferma della domanda e della documentazione a suo completamento (entro 14 giorni dal termine della fase di invio).

A titolo di esempio interventi relativi alla prevenzione del rischio da rumore o di caduta, rischio chimico, biologico e sismico, rischio derivante da vibrazioni meccaniche ed infortunistico.

SPESE FINANZIABILI

  • macchinari, attrezzature, dispositivi vari (nuovi di fabbrica);

  • rifacimento impianto elettrico;

  • impianti di aspirazione e captazione gas, fumi, nebbie, vapori o polveri;

  • rimozione eternit (smaltimento amianto);

  • camion con gru (gru obbligatoria, escluso camion);

  • carrelli elevatori, sollevatori telescopici: muletti, bobcat, ragni, ecc.;

  • piattaforme aeree (camion con cestello);

  • pavimentazione (es. antiscivolo, antisdrucciolo, ecc.);

  • trattori e attrezzature agricole.

Sono ammesse a finanziamento le spese direttamente necessarie alla realizzazione del progetto, le eventuali spese accessorie o strumentali funzionali alla realizzazione dello stesso e indispensabili per la sua completezza, nonché le eventuali spese tecniche, così come previsto dal bando

Contatti:

ING Graziella DI Filippo 393 9816243

Studio: 0861 710983

Mail: info@serice.it

Lascia un commento