Dynamic Price

 

Il pricing dinamico è una strategia dei prezzi che è stata sviluppata recentemente grazie, alle nuove tecnologie e con il crescente utilizzo dei e-market. Questo modello economico dei prezzi permette alle aziende che lo adottano di massimizzare l’utile in ogni momento. Usualmente i modelli macroeconomici che studiano il mercato dei beni e dei servizi hanno la particolarità di considerare i prezzi rigidi, almeno nel breve periodo. Quindi nel breve periodo per tutti gli utenti che operano in un mercato concorrenziale tutti hanno la possibilità di comprare ad medesimo prezzo per una medesima quantità di bene, sempre che si escludono prezzi così detti “discriminatori” banditi in tutti gli Stati già nello scorso secolo; negli U.S.A. per esempio con il Robinson-Patman Act del 1936. I modelli macroeconomici solitamente concordano nell’analizzare il mercato dei prezzi come fisso nel breve periodo e flessibile nel lungo. Attualmente nel mercato di diverse tipologie di beni e servizi ci si trova in una situazione completamente opposta. Soprattutto nel mercato turistico che è sempre più digitalizzato, si osservano dal punto di vista del consumatore mercati con prezzi che cambiano addirittura in meno di un’ora. Si possono fare molti esempi il primo quasi per antonomasia è costituito dalle aziende quali Trivago e Booking, nel settore turistico, in altri settori però sempre che opera nel mercato digitale Amazon. Questo sistema di prezzi flessibili viene utilizzato per massimizzare il profitto sfruttando gli andamenti della curva di domanda per assestare in modo quasi istantaneo la curva di offerta e per andare a creare quasi in ogni istante nuovi prezzi di “equilibrio”. Questo sistema permette, all’azienda che utilizza il modello, di massimizzare in ogni nuovo punto di equilibrio la propria funzione di utilità. Nel dettaglio, per far sì che questo possa avvenire, vengono utilizzati strumenti di data analysis con il fine di analizzare nello specifico ogni singolo accesso effettuato sul sito e le ricerche effettuate. Grazie ai dati di migliaia di accessi si calcolano le distribuzioni statistiche dei dati per trovare i punti di equilibrio. I processi di data mining prendono sempre maggiore importanza perché vanno a determinare in modo sempre più efficiente i nuovi prezzi, i tipi di analisi di solito utilizzati sono quelli per cluster. Le analisi per cluster di dati vengono effettuate andando a raggruppare in insiemi omogenei di elementi i dati raccolti. Gli elementi possono essere un particolare tipo di bene, un servizio o addirittura il profilo utente che si può ricavare in base alle ricerche effettuate. Il profilo dell’utente è fondamentale in questo tipo di analisi perché, permette in automatico agli applicativi dell’azienda di mostrare i prezzi più indicati per una determinata categoria. Questo sistema è sempre più adottato dalle grande aziende presenti in particolari settori come quello turistico perché garantisce la possibilità di massimizzare in ogni momento il proprio profitto.

 

 

Contatti:

Francesco Draghetti: 3771184776

Studio: 0861 710983

Mail: info@serice.it

Lascia un commento